HAPPYDAY Cilento lento

HAPPYDAY Cilento lento

Roscigno Vecchia ed il Parco dei Mulini

Roscigno Vecchia è uno dei borghi italiani ‘vittima’ della forza della natura. Ricostruito più volte, è stato abbandonato a partire dal 1902. Poco per volta Roscigno ha cominciato a svuotarsi dei suoi abitanti. Visiteremo anche il Parco dei Mulini, nel cuore del Vallo di Diano, tra Polla e Teggiano – un angolo di storia della tradizione contadina, nascosto tra il verde delle colline.

DOMENICA 22 MAGGIO

1/5  Partenza-ROSCIGNOVECCHIA-PARCOdeiMULINI  (182km)   Partenza per il Cilento, soste lungo il percorso ed arrivo nel ‘paese fantasma’ di Roscigno Vecchia. Ci troviamo sulle montagne del Parco Nazionale del Cilento, un’area dove la natura ha ancora il sopravvento sui luoghi e le persone. Raggiungere Roscigno non è sempre facile, ma questo fa parte del fascino della scoperta di questo straordinario luogo, simbolo di un’Italia che non c’è più. Dal 1902 è infatti iniziata una lenta migrazione che ebbe il suo culmine tra gli anni ‘50 e ‘60 del ‘900. Passeggiata e tempo libero prima di trasferirci per il pranzo in ristorante tipico. Nel primo pomeriggio trasferimento a San Pietro al Tanagro per ammirare i mulini ad acqua, edificati lungo il torrente Setone. Il paese riveste un ruolo centrale nell’ambito dell’archeologia idraulica. Queste ‘macchine ad acqua’ rendono questo luogo importante non solo dal punto di vista storico, ma anche dal punto di vista funzionale: nell’antichità i mulini servivano per macinare, oltre alla farina, legumi, ghiande e castagne. Al termine della visita, tempo libero e rientro nei luoghi di origine con arrivo previsto in serata.

bus
Posti prenotati
0%

Quota individuale € 60,00

Menu tipico in ristorante
Bambini 3-11 anni € 50,00

Punti viaggio: 1

Cat. tour
3.6/5