TREEKEND in Val di Cecina

TREEKEND in Val di Cecina

San Gimignano, Monteriggioni, Volterra, Chianti Park

Nella zona tra la Val di Cecina e la Val D’Elsa il territorio racchiude non solo numerose testimonianze d’arte, tradizione ed enogastronomia italiane ma anche stupendi scenari naturali. La zona rappresenta nella sua semplicità il fascino delle campagne toscane. Tra le Torri di San Gimignano, le testimonianze etrusche di Volterra, i vigneti simbolo delle campagne di questa regione ed i Soffioni boraciferi della Valle del Diavolo, si vivere tutta la suggestività della regione.

PROGRAMMA DAL 25 AL 27 MARZO

25/3  Partenza-MONTERIGGIONI-SanGIMIGNANO (466 km) Partenza per la Toscana, soste lungo il percorso ed arrivo a Monteriggioni, un luogo assolutamente unico nel panorama toscano. Situato sulla  sommità di una collina della Montagnola Senese e racchiuso dalla sua imponente cinta muraria in pietra, questo borgo conserva ancora oggi gran parte delle strutture risalienti al XIII secolo. Ricco aperitivo a bordo, proseguimento verso San Gimignano, uno dei più caratteristici borghi medievali toscani dichiarato patrimonio UNESCO, rimasto quasi intatto dalla fine del trecento ad oggi: l’atmosfera e l’architettura sono infatti rimaste autentiche. All’orizzonte, rendendo unico il profilo di questa cittadina toscana, svettano le sue torri medievali, in origine 72 ma ad oggi solo 14. Fra tutte si distingue per maestosità la Torre Grossa, alta ben 54 metri. Trasferimento  in hotel, cena e pernottamento.

26/3  VOLTERRA-CASTELNUOVO-LARDERELLO (30 km) Mattinata dedicata alla visita di Volterra, antica città che custodisce preziosi monumenti e testimonianze storiche. Trasferimento a Castelnuovo Val di Cecina, circondato da un ambiente naturale con colline costellate da cipressi, vigneti ed uliveti. Partenza per Larderello, con i suoi soffioni e lagoni di acqua bollente mostra il potere di madre natura. La zona, sempre per l’attività geotermica è denominata Valle del Diavolo ed ha ispirato numerosi artisti, primo fra tutti Dante, che ha utilizzato gli scenari come ispirazione per l’inferno della Divina Commedia. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

27/3  CHIANTI PARK-GARGONZA-Rientro (480km). Partenza per il Parco Sculture del Chianti, immerso in un bosco di querce tra Pieveasciata e Vagliagli. Si tratta di una mostra permanente di installazioni e sculture contemporanee dove arte e natura si fondono, visita con la guida e tempo libero. Proseguimento per Gargonza, Il Castello di Gargonza, splendida testimonianza di borgo agricolo fortificato toscano, con la sua torre, i considerevoli resti delle sue mura e di una porta duecentesca. Pranzo in ristorante a base di prodotti tipici e proseguimento per Napoli, arrivo in serata.

bus
Posti prenotati
0%

Quota individuale € 290,00

Suppl. camera singola € 60,00
Bambini 3-11 anni 3°-4° letto sconto 10%

Punti viaggio: 2

Cat. tour
3.6/5