WEEKEND Sibillino

WEEKEND Sibillino

Carsulae, Spoleto, Montefalco, Rasiglia

L’area dell’ex-Ducato di Spoleto è una zona che affascina da sempre chi la visita. Popolata fin dall’età del ferro, ha ospitato tantissimi popoli di culture diverse – tra cui Umbri, Romani e Longobardi – è una regione ricca di testimonianze storiche e archeologiche, nonché di corsi d’acqua che hanno attirato le popolazioni che qui si sono stabilite. Passeggeremo tra natura e pittoreschi borghi medievali dove il tempo sembra essersi fermato.

PROGRAMMA DAL 12 AL 13 MARZO

12/3  Partenza-CARSULAE-SPOLETO (333 km)  Partenza in bus per l’ex-Ducato di Spoleto, di origine longobarda, sopravvissuto fino al 1198. Lungo il tragitto faremo visita al parco archeologico di Carsulae, un’antica città di epoca romana posta lungo la via Flaminia: centro ricco e attivo, pianificato in età augustea. Sono tutt’oggi visibili i resti dei principali monumenti pubblici, civili e religiosi: la Curia e i templi Gemini, la Basilica, il teatro,  l’anfiteatro ed il monumentale arco di San Damiano. Sosta per il pranzo e proseguimento verso Spoleto che vanta uno strabiliante patrimonio storico-artistico, testimonianza delle diverse epoche storiche che la videro protagonista. Il Duomo è uno degli edifici che rappresenta al meglio la sua ricchezza artistica, eretto in forme romaniche che custodisce al suo interno affreschi del Pinturicchio ed un busto in bronzo di Urbano VIII del Bernini. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

13/3 MONTEFALCO-RASIGLIA-Rientro (419 km)Rientro (419 km) Partenza per la cittadina di Montefalco, la ‘Ringhiera dell’Umbria’. Il borgo, già noto in età romana, è celebre per la produzione del rosso Sagrantino e per l’olio d’oliva dei Colli Martani, perle enogastronomiche della regione. Il centro urbano ruota intorno alla piazza dei Cavalieri dove è situato il Palazzo del Comune del XVI secolo. Nelle sue vicinanze l’ex Chiesa di San Francesco, oggi Pinacoteca Comunale di inestimabile rilievo artistico rinascimentale. Dopo pranzo proseguimento per Rasiglia, conosciuta come la “piccola Venezia dell’Umbria”, grazie ai bellissimi scenari che la caratterizzano con le sue casette di pietra, ruscelli e mulini d’acqua che si alternano durante il percorso. Visitare Rasiglia permette un suggestivo salto nel tempo, in un borgo medievale circondato dalle sorgenti. Rientro a Napoli previsto in serata.

bus
Posti prenotati
0%

Quota individuale € 170,00

Suppl. camera singola € 25,00
Bambini 3-11 anni 3°-4° letto sconto 10%

Punti viaggio: 2

Cat. tour
3.6/5