Chiamaci

+ 39 081563 4261

Whatsapp

+39 393 972 43 08

Scrivici

info@salutida.com

Accedi
Riepilogo carrello
Vacanza
Hai acquistato 0 vacanze
Totale
0,00 €
Totale 0,00 €

Accedi
Riepilogo carrello
Vacanza
Hai acquistato 0 vacanze
Totale
0,00 €
Totale 0,00 €

WEEKEND Festa del Narciso

WEEKEND Festa del Narciso

Grotte di Stiffe, Rocca di Mezzo, Aielli

Nel mese di maggio il Narciso, spontaneamente, cresce copioso sull’altopiano delle Rocche, motivo per cui nasce questa festa popolare che è diventata un simbolo e si ripete immancabilmente da 63 anni. La celebrazione, pur conservando intatto tutto il suo fascino, si è adattata al mutare dei tempi. Oggi si realizzano scenografie che coinvolgono grandi e piccini. Il weekend è impreziosito dalla visita di Aielli, borgo dei Murales, e dalla visita delle Grotte di Stiffe.

PROGRAMMA DAL 27 al 28 MAGGIO

27/5  Partenza-CELANO  Partenza per l’Abruzzo ed arrivo a Celano. Adagiata alle pendici del Monte Tino a 860 metri d’altitudine, la cittadina ha origini antiche e nel corso dei secoli ha subito diverse dominazioni, tra cui quelle delle famiglie Piccolomini e Sforza. La località è riuscita a conservare l’impianto urbanistico tipico del medioevo, con i suggestivi vicoli che si snodano tra case antiche, chiese e palazzi signorili che conducono sino a Colle San Flaviano dove si trova il Castello di Piccolomini. Costruita inizialmente a scopo difensivo, la fortezza fu poi trasformata in una residenza nobiliare. Sosta per il pranzo light, pomeriggio dedicato alla visita delle Grotte di Stiffe, particolari in quanto “risorgenza attiva”, cioè caratterizzate dalla presenza di un ampio fiume sotterraneo che ritorna poi in superficie. Nel tardo pomeriggio trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

28/5   ROCCAdiMEZZO-AIELLI-rientro Partenza ed arrivo a Rocca di Mezzo per prendere parte alla caratteristica “Festa del Narciso”. Tutta l’area in primavera è imbiancata e profumata da splendidi narcisi che vengono raccolti e utilizzati per abbellire i carri allegorici. La raccolta dei fiori è compito delle donne mentre tutta la popolazione partecipa all’allestimento dei carri, i quali sfilano in piazza davanti a centinaia di turisti affascinati e tre giurie pronte a stilare una classifica seguita da una premiazione. Trasferimento per il pranzo ad Aielli, ultima tappa, piccolo mondo antico che ha trovato nuova linfa vitale grazie alla realizzazione di bellissime opere d’arte urbana e murales tra i vicoli e le facciate delle abitazioni del centro storico. Rientro a Napoli, arrivo previsto in serata

bus
Posti prenotati
0%

Quota individuale € 180

Suppl. camera singola € 30
Punti viaggio: 2

Cat. tour
3.6/5